Al via le attività di indagine geologica

mercoledì, 17 gennaio 2018

Sarà condotto entro gennaio il primo sopralluogo nell’area della ferriera di Servola a cura del raggruppamento d’imprese che si è aggiudicato la gara d’appalto per le attività di indagine geologica finalizzata alla realizzazione degli interventi di risanamento ambientale di competenza del Commissario straordinario.

E' quanto è stato concordato nel corso di una riunione tecnica tenutasi a Trieste nel Palazzo della Regione convocata e introdotta dal Commissario straordinario. 

Oltre alla struttura commissariale, all’incontro erano presenti l'ing. Enrico Fusco, RUP (Responsabile unico del procedimento) di Invitalia - l’Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, la direzione centrale Ambiente dell'amministrazione regionale, il Comune di Trieste, l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente (Arpa), l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico orientale, la Capitaneria di Porto, Siderurgica Triestina (Gruppo Arvedi), sulle cui aree verrà svoltà parte delle indagini, e le imprese aggiudicatarie degli interventi.

La prima fase operativa, cui si riferisce l’imminente sopralluogo, riguarda l’analisi del terreno e delle acque e la verifica delle caratteristiche e degli inquinanti delle acque di falda. Dopo la ricognizione preliminare sulla presenza di eventuali residuati bellici, saranno avviati i rilievi topografici e realizzate le trivellazioni necessarie, successivamente ai quali partiranno le attività di indagine vere e proprie, che necessiteranno di un periodo compreso tra i sei e gli otto mesi per acquisire dati stabili.